Mercoledì, 14 Settembre 2016 09:00

Attività per le scuole

Di seguito vengono descritte sinteticamente le nostre attività che possono essere scelte per organizzare e comporre gite giornaliere o di mezza giornata. E’ possibile vedere qualche esempio di gita nella sezione “Esempi di gite giornaliere” alla fine della descrizione delle attività.

Conoscenza ed esperienza con l’asino

Introduzione. Simile alcavallo, si tratta di un animaleaddomesticatoda millenni, utilizzato dall'uomo principalmente come animale da lavoro e come mezzo di trasporto per cibo e merci, in particolare per carichi pesanti o traini. Gli asini sono famigerati per la loro ostinazione e testardaggine, anche se questa cattiva fama si deve ad una cattiva interpretazione, da parte di alcuni, degli istinti di conservazione di tale animale.

L’attività proposta. L’attività principale consiste nella passeggiata con possibilità di salire a turno in sulla sella e di condurre l’asino da terra. Prima, durante e dopo la passeggiata si conosce e si fa esperienza con l’asino: cosa fare e non fare con l’asino, il carattere e la fisionomia, storie e leggende, usi da parte dell’uomo, spazzolamento, alimentazione. Nella parte finale dell’attività i bambini danno da mangiare all’asino.

Capacità stimolate: equilibrio, esperienza con gli animali

Argomenti: storia, natura, tradizioni, onoterapia, socializzazione

Durata: 1,30 ore circa

Mungitura delle asine, visita all’azienda agricola Mamma Asina

Introduzione. Mamma Asina è la prima azienda agricola della regione Marche che si occupa di produzione e vendita di latte d’asina e di prodotti cosmetici da esso derivati. Alleva asine allo stato semibrado nel totale rispetto del benessere animale e si trova nelle splendide colline della Riserva Naturale dell’Abbadia di Fiastra (Macerata) e nel periodo della transumanza nel parco Nazionale dei Monti Sibillini.

L’attività proposta. L’attività consiste nella visita all’azienda agricola Mamma Asina costituita dall’allevamento di asine, dalla stalla per la mungitura e dal laboratorio di pastorizzazione del latte, accompagnati dalla titolare dell’azienda. Dopo una breve dimostrazione di mungitura, anche i bambini potranno provare a mungere le asine. Oltre alla descrizione dell’azienda e del suo funzionamento, verrà descritto anche il ciclo del latte d’asina nonchè le sue proprietà, e i suoi utilizzi. 

Capacità stimolate: sensoriali, esperienza con gli animali

Argomenti: alimentazione, salute, scienze

Durata: 1,30 ore circa

Orienteering

Introduzione.  L'orienteering, o orientamento, consiste nell'effettuare un percorso predefinito caratterizzato da punti di controllo chiamati "lanterne" con l'aiuto esclusivo di una bussola e di una cartina topografica molto dettagliata a scala ridotta che contiene particolari del luogo da percorrere. Luogo di svolgimento sono i boschi, ma possono essere utilizzati gli ambienti naturali in generale, e centri storici di paesi e città.

L’attività proposta. L’attività consiste in una lezione introduttiva teorica dello Sport Orienteering e dell’orientamento in generale prima senza la bussola e poi con la bussola, la conoscenza e la lettura delle mappe topografiche e da orienteering e l’utilizzo in pratica di mappa e bussola insieme.

Successivamente si inizia la prova pratica (o gara) di orienteering: i ragazzi, suddivisi in gruppi, partono con mappa e bussola alla ricerca delle lanterne (particolari oggetti da trovare) nascoste nel territorio (per le classi della primaria sempre accompagnati da un adulto). Il gruppo che impiega meno tempo vince.

Capacità stimolate: attività fisica, orientamento, concentrazione, socializzazione, cooperazione

Argomenti: storia, geografia, matematica, scienze, arte ed immagine, scienze sportive e motorie

Durata: 2 ore circa

Tiro con l’arco

Introduzione. Iltiro con l'arcoè una tecnica di antiche origini utilizzato come strumento dicaccia, di guerra, e poi di svago e sport. E’ uno dei primi congegni primitivi evoluti e certamente una tra le invenzioni più originali dell'umanità, che lo ha sviluppato, nelle varie aree del pianeta, in tempi diversi e indipendenti.

L’attività proposta. L’attività consiste in una prima fase teorico-dimostrativa nella quale vengono introdotte la disciplina del tiro con l’arco e la tecnica del “tiro istintivo” (posizione del corpo, impugnatura dell’arco, incocco della freccia, scocco della freccia, ecc.) con alcuni tiri dimostrativi dell’istruttore; al termine della lezione a turno i ragazzi provano il tiro con l’arco al bersaglio scoccando diverse frecce ciascuno. L’attività si svolge in totale sicurezza sempre sotto la supervisione dell’istruttore e tutta l’attrezzatura viene fornita.

Capacità stimolate: coordinamento, concentrazione, equilibrio, controllo

Argomenti: storia, sport, antropologia                                                                                              

Durata: 1,30 ore circa

Trekking con gli asini

Introduzione. Simile alcavallo, si tratta di un animaleaddomesticatoda millenni, utilizzato dall'uomo principalmente come animale da lavoro e come mezzo di trasporto per cibo e merci, in particolare per carichi pesanti o traini. Gli asini sono famigerati per la loro ostinazione e testardaggine, anche se questa cattiva fama si deve ad una cattiva interpretazione, da parte di alcuni, degli istinti di conservazione di tale animale.

L’attività proposta. L’attività consiste in una passeggiata a piedi in compagnia dell’asino in un itinerario del Parco Nazionale dei Monti Sibillini. L’asino trasporta gli zaini, l’acqua e quanto necessario per l’escursione. Durante la passeggiata vengono effettuate numerose pause per riposarsi e approfondire insieme ad una guida gli aspetti naturalistici (fauna e flora), storici e antropologici della zona. Un esempio è la passeggiata da Cupi di Visso fino al Santuario di Macereto, dove si fa pranzo e nel pomeriggio “Alla scoperta della pastorizia” con visita presso un’azienda agricola della zona.

Capacità stimolate: attività fisica, , esperienza con gli animali

Argomenti: storia, natura, tradizioni, educazione ambientale, scienze, alimentazione, antropologia

Durata: Intera giornata

(Sopra)vivere in natura senza tecnologia

Introduzione.  Tutti noi viviamo (e trascorriamo) le nostre giornate sempre più spesso in luoghi chiusi e artificiali come case, uffici, automobili, supermercati e da qualche anno a questa parte anche quando siamo all’aperto, siamo sempre “nel” nostro cellulare e quindi da qualche altra parte, anche se solo mentalmente. L’idea è quella di fare una serie di esperienze che ci riportino ad un contatto con gli “oggetti” semplici ed essenziali che troviamo in natura (e quindi anche gratis) e alla nostra capacità di saperli utilizzare per uno scopo, una necessità di base, come ad esempio un riparo/capanna, un fuoco.

L’attività proposta. Consiste in una serie di attività pratiche utilizzando materiali naturali come rami, foglie, pietre, e con l’ausilio anche di corde, cordini e teli, per la realizzazione ad esempio di un riparo/capanna, per l’accensione in sicurezza di un fuoco e per la realizzazione di altri utensili utili.

Capacità stimolate: adattamento, orientamento, manualità, ingegno, fantasia, socializzazione, cooperazione

Argomenti: storia, natura, antropologia

Durata: 2 ore circa

Escursioni e passeggiate guidate

Introduzione.  Camminare è una delle attività più naturali e più importanti per la salute dell’uomo. Tuttavia questa semplice attività viene svolta sempre meno a causa di abitudini sbagliate e all’uso eccessivo di auto e mezzi a motore in generale. Le passeggiata in ambienti naturali sono ancor più rigeneranti e importanti perché insieme al camminare si aggiunge l’esperienza nella natura, all’aria aperta, con emozioni e sensazioni legate alla scoperta di boschi, animali, rocce, panorami e di altri elementi della natura.

L’attività proposta. Si tratta di escursioni/passeggiate a piedi su itinerari del Parco Nazionale dei Monti Sibillini (Marche e Umbria) e delle Marche in generale, condotte da Guide Ambientali abilitate. Durante la passeggiata vengono approfonditi gli aspetti naturalistici di fauna e flora, nonché gli aspetti storici del luogo. Alcuni esempi di itinerari, tra i più famosi: Lame Rosse (Fiastra), Fonte dell’Aquila (Bolognola), Santuario di Macereto, Gole dell’Infernaccio (Montefortino),  altopiano di Castelluccio, Monte Conero.

Capacità stimolate: orientamento, attività fisica, socializzazione, educazione ambientale, scienze, storia

Argomenti: storia, geografia, scienze, antropologia, scienze sportive e motorie

Durata: mezza giornata

Golf Disc (o Frisbey Golf)

Introduzione. Golf Disc (anche indicato come Frisbee Golf, o FOLF) è un gioco simile al golf ma che utilizza dei dischi al posto delle palline, nel quale i singoli giocatori lanciano un disco in un bersaglio (canestro o basket). Come nel golf si affrontano diversi percorsi e vince chi ha effettuato il minor numero di lanci per completare il percorso.

L’attività proposta. L’attività inizia con un’introduzione al Golf Disc, dalle regole ai vari tipi di dischi. Successivamente si inizia il gioco a squadre. Chi termina il percorso con il minor numero di lanci vince.

Capacità stimolate: precisione, controllo, pazienza, coordinamento, concentrazione

Argomenti: natura, scienze sportive e motorie

Durata: 1,30 ore circa

 

Richiesta Informazioni

E' possibile telefonare al 327.323.1438 o scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o inviare un messaggio tramite il modulo che segue.

Pubblicato in Scuole
SCROLL TO TOP